dinsdag 2 oktober 2012

Milk is murder - Il latte è spregevole barbarie.



In natura, quando un cucciolo di mammifero nasce, immediatamente la mamma lo lecca, lo bacia, porta calore e conforto. E tra un cucciolo umano ed un cucciolo bovino non vi è assolutamente alcuna differenza.

Il cucciolo cerca la tetta della mamma, e beve il latte della mamma. Un cucciolo di uomo ne ha diritto. Secondo gli uomini, un cucciolo di bovino no.

Appena nato, il cucciolo della mucca viene strappato via alla sua mamma. La mamma strilla. Il cucciolo strilla. Il latte di quella mamma infatti non è destinato al cucciolo. Quel latte serve ad arricchire l'industria alimentare. I tuoi soldi. I soldi che tu paghi per il latte, il formaggio e la mozzarella.

Dicendoti che il latte è necessario per il calcio, ti dicono la più grande sciocchezza. Ti prendono in giro. Bevete tantissimo latte, mangiate tantissimo formaggio, e allora come mai da vecchi  avete così tanta insufficienza di calcio nelle ossa? Ve lo siete mai chiesti?

La risposta è semplice: il calcio che fornisce il latte è utile solo al lattante. Per l'adulto è dannoso. La spiegazione scientifica a questo link. (non vi convince questo link? cercate in rete, e trovatene altri)

Torniamo al cucciolo. Negli allevamenti intensivi, dove viene prodotto tutto il latte che voi acquistate, succede che il cucciolo appena nato viene strappato alla mamma mucca. Guardate questo video. Non vi convince questo video? Cercate in rete, ne troverete centinaia.

E le mucche? Per produrre il latte, le mucche vengono costantemente rese gravide in modo artificiale. Sono mammiferi come le donne, producono il latte solo se gravide. Ma voi permettereste che una cosa simile venisse fatta alla vostra donna, alla vostra mamma, a vostra figlia?

Il latte (e derivati) non è necessario alla salute umana. Pare anzi che sia dannoso. Inoltre per produrlo si arreca una straziante tortura alle mucche e ai loro vitelli. Mucche non più animali ma macchine, enormi tette destinate alla produzione. Esseri meravigliosi e pacifici imprigionati e seviziati per avere il vostro denaro.

Eliminare il latte, lo yoghurt e i formaggi dalla vostra alimentazione è la cosa più bella che potete fare in questo momento. Per voi stessi, per la salute vostra e dei vostri figli, ma sopratutto per le mucche. Per i miliardi di mucche trattate come oggetti, sfruttate come macchine per poi, terminato in fretta e furia il ciclo produttivo, essere spedite al macello.

Come mai queste cose non le sentite dire in televisione? Non occorre essere un genio, od un fautore di complicate teorie complottiste, per capire che le lobby internazionali del latte pagano molti soldi per inquinare l'informazione nei media.

La mucca Carolina che pascola felice, che vi fanno vedere nelle pubblicità, è un maledetto inganno. Non lasciatevi prendere in giro. Riflettete. Documentatevi.

Il latte di mucca (o di capra, o di asina, non cambia niente) può volendo essere benissimo sostituito dal latte vegetale. Latte di soia, di riso, di mandorla, ecc. Sono deliziosi. Cambia un po' il sapore, bisogna farci un po' l'abitudine, ma sostituiscono appieno lo sfizio di bere un po' di latte. Dico sfizio, perchè per l'adulto il latte non è affatto un alimento necessario.

Latte e derivati possono e devono sparire oggi stesso dalla vostra tavola e dal vostro frigorifero. E' l'unico modo per dire basta alla barbarie commessa ai danni delle mucche. Non credete alle bugie della televisione. Riflettete. Documentatevi.

Che possiate vivere una vita bella, senza partecipare all'olocausto quotidiano degli animali.

Non bere latte !

13 opmerkingen:

  1. Sia la mucca che il vitellino quando vengono separati piangono e si disperano per giorni e notti intere, incapaci di capire perché gli venga impedito di vivere in pace il loro amore.
    Giusto oggi ho visto in rete il video di un cucciolo di gorilla appena nato che sta tra le braccia della sua mamma. Lei lo accarezza, guarda con occhi amorevoli, lo riempie di coccole e leccatine, alla fine gli dà anche un bacino. Uno spettacolo normale in natura perché in natura ogni mamma ama e protegge il proprio cucciolo. Esattamente come noi umani facciamo con i nostri figli.
    Quindi non ci vuole molto a capire che quello che vien fatto alle mucche per produrre il latte è una cosa mostruosa, abominevole. Costrette a soffrire fisicamente ed emotivamente. Povere mucche, vengono ingravidate a forza artificialmente, costrette a partorire un vitello dietro l'altro oltre i ritmi naturali, poi le loro mammelle vengono spremute fino allo sfinimento ed infatti sono sempre piene di mastiti, di pus, di sangue. Sangue e pus che, ovviamente, finiscono nel latte e che la gente, ignara, si beve.

    Che poi veramente il latte è l'alimento più facile da sostituire, ce ne sono così tanti alternativi a quello vaccino: di soia, riso, avena, mandorla. Anche in tutte le gelaterie ormai si trova il gelato prodotto con latte di soia. Ed esistono formaggi, sia freschi, che stagionati, prodotti con latte di soia, panna e burro di soia, esiste persino il parmigiano vegano.
    Purtroppo questi bastardi dell'industria casearia te lo mettono dappertutto il latte, persino nei prodotti in cui mai te lo aspetteresti, bisogna sempre leggere gli ingredienti. Anche in alcuni tipi di pane e pizza, che poi li rende più pesanti e difficili da digerire, eh sì, perché, diciamolo, oltre alle sacrosante ragioni etiche per eliminare il latte, ce ne sono altre di tipo salutistico. Il latte fa male, causa intolleranze, gonfiori, provoca mal di testa e fa venire persino i brufoli. Oltre a succhiare via il calcio dalle ossa.
    Grazie per il post informativo De Spin, quanto prima ne farò uno anche io.

    BeantwoordenVerwijderen
    Reacties
    1. Il tuo commento arricchisce splendidamente il mio post e ti ringrazio. Occorre davvero fare una "battaglia" informativa rispetto al latte. E' incredibile come la gente non sappia queste cose. Incredibile come la gente crede ancora che le mucche DEBBANO essere munte.

      Verwijderen
  2. Grazie Despin, a nome di tutte le mucche e tutti i vitellini...!
    Sonia

    BeantwoordenVerwijderen
    Reacties
    1. Ciao Sonia, grazie a te. Diffondi per favore!...

      Verwijderen
  3. bell'articolo non c'è alcun dubbio, complimenti de Spin! Se non per l’aspetto animalista > antispecista > sfruttamento, c’è da aggiungere che siamo gli unici mammiferi che, in età adulta, si alimentano ancora con il latte. Il problema sostanziale, in sintetica sintesi, è che non vogliamo vedere... è più facile girarsi dall'altra parte!
    … bla bla bla…
    Ma le cose stanno cambiando ed il bicchiere per me è sempre mezzo pieno! Vegan 100% <3 .

    BeantwoordenVerwijderen
    Reacties
    1. Verissimo ciò che dici. E per di più beviamo il latte di un'altra specie, il che è un obbrobrio della natura.

      Le cose DEVONO cambiare, non è possibile che tutta questa folle crudeltà vada avanti in eterno.

      Grazie Eduardo, ciao!

      Verwijderen
  4. Carne (e derivati) Cibo Del Sistema

    Renata

    BeantwoordenVerwijderen
  5. Il latte è così radicato nell'alimentazione delle persone che qui in Inghilterra è difficilissimo farglielo capire... ci ho provato milioni di volte, giuro, ma sono scemi!

    BeantwoordenVerwijderen
    Reacties
    1. Ah sei in Inghilterra, allora siamo dirimpettai! Penso che sia difficilissimo in qualsiasi parte del mondo, purtroppo. Figurati qui in Olanda che è la patria delle mucche e del formaggio...se non la conosci assaggia la marmite (yeast extract), è buonissima, tipica inglese, piena di vitamina b12 ciao!

      Verwijderen
    2. Tutti dicono che faccia schifo la Marmite! Dicono che sia tipica australiana.... la comprerò :)

      Verwijderen
    3. Lo so, la marmite non è per tutti...e poi bisogna saperla usare. Australiana? Io pensavo fosse tipica inglese!...

      Verwijderen
  6. Ciao, già da un paio d'anni evito il latte. Da quando ho scoperto che provoca la produzione di tossine nell'organismo umano. E da quando ho smesso di berlo ho molti meno brufoli.
    D'altro canto ho comprato un paio di volte latte di avena e affini. Un cartone costa più di euro e contiene solo il 7% di avena (o del cereale che scegli), tutto il resto è acqua. Così mi sono fatta l'idea che anche il latte vegetale è solo un'operazione commerciale, e non bevo né l'uno né l'altro.s
    Secondo me quando si sceglie di non mangiare latte e derivati bisogna discernere. I prodotti industriali, che contengano prodotti di origine animale o che siano al 100% vegetali fanno male. Certo i prodotti per vegetariani/vegani, anche se industriali sono spesso migliori di quelli del supermercato perché sono biologici... ma non sempre, bisogna stare attenti.

    Saluti,
    Annamaria

    BeantwoordenVerwijderen
    Reacties
    1. Come dico nel titolo, considero il latte di mucca una barbarie. Per quello che viene fatto alle mucche. L'esortazione a non consumare latte e derivati è di ordine etico e nient'altro. Nel senso che niente altro è per me più importante del rispetto della vita degli animali.

      Non che ritenga la mia salute o la salute umana in generale poco importante, ma ciò in questo discorso viene in secondo piano.

      La questione non è se il latte di mucca faccia male o meno alla salute umana. Su questo punto si può dibattere per anni senza arrivare a conclusioni certe.

      Su un punto non si può dibattere nè ribattere: il latte di mucca e i latticini in genere vengono prodotti ai danni degli animali. E questo non è accettabile in senso assoluto.

      Certamente le operazioni commerciali riguardano anche il mondo del cibo vegetale. E certamente i prodotti industriali non sono il massimo, anche quelli vegetali.

      Noi possiamo scegliere quale alimento assumere. Gli animali non possono scegliere tra l'essere liberi e vivere in pace, e l'essere schiavi e venire sfruttati e uccisi.

      Io non ho smesso di bere latte di mucca perchè temevo che le tossine mi danneggiassero, ma l'ho fatto quando ho capito quale allucinante barbarie ne comportasse la produzione. Non sono un salutista. Ma certamente aver rivoluzionato la mia alimentazione per motivi etici ha comportato anche un grande vantaggio alla mia salute. Questo è indubitabile ma non è che una bella conseguenza.

      L'amore per gli animali è l'amore per me stesso. Senza l'uno non credo possa esistere l'altro.

      Un saluto

      La questione è etica.

      Verwijderen